Loading...

Annullamento Religioso del Matrimonio: costo e tempi

sacra rotaL’annullamento religioso del matrimonio si ottiene quando non sono stati messi in pratica i fondamenti su cui si basa l’unione religiosa. Non è effettivamente  dichiarato nullo, ma piuttosto dichiarato mai avvenuto per vizio o vizi nei requisiti del matrimonio. Le cause per ottenerlo si racchiudono in tre grandi gruppi, anche se le motivazioni possono essere molteplici e valutate caso per caso.

  1. Matrimonio non consumato;
  2. Coniugi costretti a sposarsi da altre persone;
  3. Rifiuto, da parte di un coniuge, di avere figli.

Nel gergo comune si chiama annullamento “della Sacra Rota” quando il Tribunale Ecclesiastico dichiara mai avvenuto il Sacramento del matrimonio per giusta causa.

Il coniuge che intende chiedere l’annullamento si rivolge ad un avvocato rotale, cioè ad un avvocato che può praticare il suo esercizio presso il Tribunale Ecclesiastico e iniziare la lunga procedura.

Si tratta di un vero e proprio processo con le sue attività processuali svolto nel Tribunale Ecclesiastico dove si dovranno percorrere 3 gradi di giudizio.

Differenza tra annullamento e divorzio

La differenza essenziale tra l’annullamento del matrimonio e il divorzio è soprattutto di carattere economico.

Con la sentenza positiva da parte del Tribunale Ecclesiastico si ottiene l’annullamento del matrimonio, da quel momento il matrimonio viene considerato come se non fosse mai esistito. Per essere considerato valido anche dallo Stato Italiano, viene avviato un procedimento di delibazione: in questo modo viene attribuita efficacia giuridica nello Stato Italiano alla sentenza pronunciata dal Tribunale Ecclesiastico. Da questo momento il matrimonio si considera come mai esistito e i coniugi non hanno più diritti e doveri reciproci.

Con il divorzio invece, rimane in piedi l’obbligo di pagamento di un assegno divorzile che il coniuge più forte economicamente,  è obbligato a versare alla parte più debole.

In quanto tempo si ottiene l’annullamento?

L’iter per ottenere l’annullamento del matrimonio è molto lungo, ci vogliono almeno 5/6 anni per arrivare ad una sentenza definitiva. Questi sono dati molto generici tant’è che, se prendiamo in considerazione casi famosi, vediamo che Carolina di Monaco ottenne l’annullamento del suo primo matrimonio dopo ben 13 anni.

Quindi i tempi sono da considerarsi soggettivi e l’unica cosa certa è che saranno sicuramente tempi molto lunghi.

Quanto costa?

Fino a qualche tempo fa, l’annullamento del matrimonio era chiamato “il divorzio dei ricchi” proprio per l’eccessiva spesa da affrontare.

Le spese erano comprese tra i 18.000 e i 40.000 euro con una media di 30.000 euro per procedura.

Il prezzo era dovuto soprattuto alle altissime parcelle degli avvocati rotali e alle spese di cancelleria dei Tribunali Ecclesiastici.

Con il passare degli anni i prezzi, anche se ancora altissimi (si parla di circa 10.000 euro a procedura) si sono abbassati notevolmente sia perché sono aumentati gli avvocati rotali, con la conseguente riduzione delle parcelle per la concorrenza, sia perché è stato devoluto parte dell’8%  della  Chiesa Cattolica ai Tribunali Ecclesiastici per abbassarne i costi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons