Loading...

Cerimonia della luce: la guida completa

Tra le idee per rendere il tuo matrimonio più stravagante e unico, lasciando un ricordo emozionante a tutti gli invitati, abbiamo senza ombra di dubbio la cerimonia della luce, un rito che renderà sicuramente il giorno più importante della tua vita ancora più romantico.

Ma come funziona la cerimonia della luce? In quali cerimonie possiamo ricorrere a questo rito? Qual è il valore di questa cerimonia? Oggi troveremo una riposta esaustiva a queste domande, sperando di darti l’ispirazione giusta per il tuo matrimonio!

Che cos’è la cerimonia della luce?

La cerimonia della luce, anche chiamata cerimonia delle candele, è un rito che viene fatto sin dall’antichità per rendere il matrimonio ancora più romantico ed emozionante.

Si tratta di una cerimonia pagana, che non ha valore legale e che può essere richiesta a qualsiasi celebrante, sia che si tratti di un matrimonio civile sia che si tratti di un matrimonio religioso.

In ogni caso l’importante è avvisare il celebrante, soprattutto per permettegli di riuscire ad organizzare il tutto all’interno delle tempistiche prestabilite. Andiamo quindi a vedere insieme come funziona questa cerimonia dal valore simbolico.

Come funziona la cerimonia della luce?

La cerimonia della luce serve per sigillare l’amore tra gli sposi in modo romantico.

Per fare la cerimonia della luce bisogna prima di tutto procurarsi due candele, una per lo sposo ed una per la sposa, con le quali andranno poi ad accendere insieme una grande candela.

Se gli sposi lo desiderano, il loro amore può essere sigillato anche dai parenti, o eventualmente dai figli della coppia, l’importante è che le candele più piccole accendano quella più grande, simbolo dell’unione.

Si tratta di un rito che può essere inserito in qualsiasi matrimonio?

Ricorda che la cerimonia delle candele è solo un gesto aggiuntivo alla cerimonia che hai già scelto per il tuo matrimonio. Può essere infatti inserita in qualsiasi celebrazione, ovviamente dopo aver avvisato il celebrante.

L’ideale sarebbe svolgere la cerimonia della luce subito dopo lo scambio delle fedi, così da rendere quel momento ancora più emozionante, non solo per gli sposi, ma anche per le rispettive famiglie.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons