Loading...

Chi può celebrare il matrimonio civile?

matrimonio civileAnche in Italia, paese forse tra i più credenti d’Europa, la cerimonia civile ha cominciato ad essere la scelta principale dei novelli sposi per contrarre matrimonio.

Spesso ci si chiede, soprattutto se si conosce qualcuno in Comune che avremmo piacere di avere come celebrante della cerimonia, chi possa rivestire questo ruolo. A questo scopo abbiamo preparato un breve excursus che, prima di addentrarvi nelle lungaggini burocratiche, vi permetterà di sapere chi può celebrare il rito civile e chi invece non può farlo.

La parola al codice

Il Codice Civile è piuttosto chiaro a riguardo: afferma che il matrimonio civile, così come all’art. 106 e ss., deve essere necessariamente celebrato da un Ufficiale di Stato Civile.

Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta del Sindaco del Comune, anche se ci sono, per fortuna, anche delle alternative, che non sono poi sempre conosciute neanche da chi si occupa professionalmente di queste cerimonie.

Si può scegliere dunque solo il Sindaco?

Niente affatto, perché secondo un DPR (ovvero un Decreto del Presidente della Repubblica) del 3/11/2000, le funzioni di Ufficiale di stato civile possono essere svolte da:

  • Qualunque dipendente del Comune a tempo determinato, a patto che abbia superato uno specifico concorso;
  • Il presidente di Circoscrizione;
  • Un consigliere comunale;
  • Un assessore comunale che abbia ricevuto la delega;
  • Un qualunque cittadino italiano che abbia i requisiti per essere eletto consigliere comunale, a patto che il sindaco sia d’accordo con il concedergli la delega.

Di conseguenza, soprattutto dato l’ultimo punto, è praticamente possibile per tutti i cittadini svolgere le funzioni di officiante la cerimonia di rito civile.

Con chi parlare?

Ovviamente con il Sindaco, o con chi ha ricevuto la delega primaria a celebrare i matrimoni. Questo vuol dire che praticamente tutti potrebbero officiare alla cerimonia, a patto di poterne discutere con il sindaco e dunque ottenere la delega.

Certo, non si tratta di un supermercato degli officianti e spesso il Sindaco spingerà per una soluzione “istituzionale”. Tentare però non nuoce. Prendete appuntamento dal Sindaco e discutete la vostra proposta: se avete buoni rapporti con il municipio, con buona probabilità sarà accettata.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons