Loading...

Come vestirsi ad un Matrimonio?

vestirsi matrimonioUn matrimonio è forse l’occasione mondana più importante per dare il meglio di noi, soprattutto a livello di abbigliamento. Ma come bisogna vestirsi ad un matrimonio? Vediamo insieme quali norme seguire, sia per gli uomini che per le donne.

Gli uomini

L’eleganza, forse è anche inutile sottolinearlo, è d’obbligo: sono dunque bandite tenute senza cravatta, giacche troppo sportive, jeans e scarpe da ginnastica. Non fatevi ingannare dai matrimoni dei VIP (soprattutto calciatori) dove il casual fa da padrone. Meglio seguire la guida che vi presentiamo tra pochissimo.

Abito

Abito dal taglio classico, senza concedere troppo allo sportivo. Per l’inverno sono ottimi quei tessuti in lana e seta, mentre in estate seta e cotone sono forse i più indicati. Per quanto riguarda il colore, si ricorda che il nero è riservato allo sposo (e, volendo, anche al padre dello sposo) e non va dunque mai utilizzato. Per l’inverno toni scuri come blu notte e grigio antracite. Per l’estate invece ci può orientare verso colori più chiari, come il grigio perla, il ghiaccio, l’azzurro, il beige. 

La camicia

La camicia va scelta in genere di colore bianco. Secondo il galateo moderno non è necessario indossare modelli col polsino alla francese (ovvero con gemelli) anche se per il colletto sono assolutamente banditi i bottoni. Collo aperto all’italiana, fermato da una bella cravatta.

Il tight e lo smoking

Il tight è un abito da mattina, che quindi deve essere indossato esclusivamente se la cerimonia si terrà di mattina. La giacca da fumo, o smoking, va invece indossata esclusivamente di sera. Sbagliare questo accoppiamento vuol dire presentarsi in modo inadeguato. 

La cravatta

Le cravatte con fantasie eccessive, soprattutto se si tratta di un matrimonio piuttosto formale, è meglio lasciarle in armadio. Meglio scegliere una tinta unita, oppure una fantasia regimental, un pois sobrio oppure una dei rombi, anche questi piuttosto discreti. Il colore può richiamare quello della giacca, oppure quello di un accessorio.

La donna

Il mondo dell’abbigliamento femminile è estremamente più variegato di quello maschile. Per questo motivo, più che darvi indicazioni su cosa indossare, vi daremo una breve lista di cosa non indossare. Vediamo insieme cosa non fare per evitare di fare brutta figura.

No al bianco

Il bianco è il colore della sposa, e oltre ad essere simbolo di purezza, è anche il colore che sarà al centro dell’attenzione durante la cerimonia. Per questo motivo vanno assolutamente evitati abiti che utilizzano questo colore.

No al nero

Anche il nero è estremamente fuori luogo. Si tratta infatti di un colore associato al lutto femminile e per questo motivo va evitato assolutamente in un giorno di festa come il matrimonio.

No agli abiti troppo sensuali

Se la cerimonia avrà luogo in chiesa, dovremo vestirci appropriatamente. No a scollature, no ad abiti troppo stretti, no a gonne troppo corte. Queste norme sono di buona educazione anche nel caso in cui la cerimonia non dovesse avere luogo in chiesa. Si tratta di una cerimonia che celebra l’unione di due persone e non una serata di gala.

Cappello solo di mattina

Il cappello, infine, accessorio decisamente impegnativo da indossare, va comunque utilizzato soltanto di mattina. Si tratta di un accessorio completamente bandito dalle cerimonie serali.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons