Loading...

Nozze e poligamia: quali sono riconosciute in Italia

poligamiaMolte fedi del mondo permettono la poligamia. Quella islamica, che è forse la più popolare tra quelle che la permettono, non è però l’unica.

C’è anche il caso di alcuni culti cristiani, come quello mormone, e di altre sette di culti orientali.

Ma quali nozze poligame riconosce il nostro ordinamento? Che fare se magari si è in seconde nozze in un paese diverso dall’Italia? Si può essere considerate mogli pari alla prima, alla seconda o a qualunque altro numero ci preceda?

Ad essere poligami sono sempre gli uomini

Nel momento in cui vi scriviamo non è mai pervenuta richiesta per la registrazione di un matrimonio poligamo che abbia come secondo/terzo/quarto partner un uomo. Le religioni che in genere accordano questo tipo di matrimonio non sono infatti quasi mai permissive nei confronti della donna.

Nell’Islam, anche se si tratta comunque di una norma che permane in pochissimi paesi, anche se di fede islamica, questo è permesso soltanto agli uomini e lo stesso vale per la fede mormona.

Lo Stato Italiano non riconosce i matrimoni poligami

Lo Stato Italiano, così come qualunque altro tipo di ordinamento del mondo che non prevede la possibilità di poligamia legale, non riconosce in alcun modo il matrimonio poligamo. Per questo motivo il matrimonio poligamo contratto in un ordinamento che lo preveda è considerato nullo dal nostro Stato, con tutto quanto ne consegue sul piano legale.

Non possono essere effettuati ricongiungimenti, non possono essere riscossi assegni familiari, non si ha diritto alla visita in ospedale oppure alla visita in carcere.

Per lo Stato Italiano qualunque moglie oltre la prima è da considerarsi, a norma di legge, come una perfetta sconosciuta.

Discorso ovviamente diverso per i figli, che sono ritenuti riconosciuti e legittimi nel nostro ordinamento anche quando non nati da coppia sposata. In questo caso per i bambini non fa alcuna differenza: anche nel caso in cui facessero parte di una coppia poligama non ci sono problemi per ricongiungimenti e altri benefit legali che interessano potenzialmente il bambino, soprattutto se straniero.

Alcuni gruppi politici particolarmente attenti alle istanze degli immigrati, seppur minoritari, hanno avanzato più volte richiesta di “normazione” per i matrimoni poligami, sempre e comunque rispedita al mittente dal nostro Parlamento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons