Loading...

Nozze equosolidali: ecco come organizzarle

nozze equosolidaliIl giorno del matrimonio non deve essere necessariamente il trionfo dello sfarzo e dell’egoismo. Sempre più coppie infatti decidono di optare per le nozze solidali, un particolare modo di organizzare la cerimonia che vedrà al centro della celebrazione non solo l’amore della coppia, ma anche l’attenzione per chi è meno fortunato di noi.

Oggi vi diamo qualche idea per cominciare a muovere i primi passi nel mondo delle nozze solidali, un mondo per molti inesplorato, ma che potrebbe essere la scelta migliore per una coppia che è conscia dei privilegi che ha vissuto e che vuole approfittare proprio del matrimonio per restituire qualcosa al mondo.

Bomboniere solidali

La prima scelta da fare è quella delle bomboniere. Ne abbiamo già parlato diffusamente e ormai tutte le maggiori associazioni e organizzazioni umanitarie le offrono. Si può scegliere Emergency, l’UNICEF, la FAO e qualunque altro tipo di associazione che le fornisca. I ricavi delle bomboniere equosolidali infatti vanno a finire nelle casse delle suddette organizzazioni, e vengono poi utilizzati per dare aiuto a chi ne ha bisogno. La scelta è particolarmente vasta e per questo vi consigliamo di partire nella ricerca dall’associazione che preferite, piuttosto che dalla bomboniera.

Banchetto equosolidale

Con l’aiuto del ristoratore che avrete scelto, potrete infatti anche andare a seguire quelli che sono i dettami del commercio alimentare equosolidale. Si può scegliere cioccolato equosolidale per la torta, servire caffè della stessa provenienza oppure organizzare gli antipasti proponendo ai vostri ospiti una scelta di prodotti che siano derivanti da commercio equo. Qui le scelte sono molte, potete discuterle con noi sia sulla pagina Facebook sia via commenti.

Il viaggio di nozze equosolidale

Il turismo equo è diventato ormai ubiquo e qualunque tipo di agenzia sarà in grado di offrirvi dei pacchetti che, oltre a regalarvi una splendida vacanza, saranno in grado di avere un impatto positivo sulle popolazioni dei luoghi che vi ospiteranno. Si tratta di una scelta che consigliamo fortemente, soprattutto se la vostra intenzione è quella di visitare le zone più sfortunate del pianeta.

Si tratta di un ottimo modo per non rinunciare alla vostra vacanza, pur donando a chi sta peggio di voi importanti risorse.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons