Loading...

Paggetto: meglio la cravatta o il papillon?

papillonSe all’abbigliamento del paggetto deve essere prestata molta attenzione, anche gli accessori hanno un ruolo determinante per completare alla perfezione l’intero look.

Come tutti sappiamo la figura del paggetto è quella che apre il corteo matrimoniale ed è per questo che il suo abbigliamento deve essere impeccabile, degno di un ruolo così importante.

Uno degli accessori a cui dare particolare attenzione è la cravatta. Potrebbe sembrare un accessorio secondario e da abbinare facilmente, ma non è così. Il ruolo della cravatta infatti è determinante per definire l’eleganza dell’intero abbigliamento del bambino.

In questa piccola guida prenderemo in considerazione quando è il caso di far indossare al paggetto una cravatta oppure un papillon.

In base all’età

L’età del paggetto è fondamentale per decidere che tipo di abbigliamento fargli indossare e quindi anche che tipo di cravatta sia più giusta per lui.

Quando l’età del bambino è superiore agli otto anni, allora la scelta è ben che ricada sulla cravatta. Essa dovrà essere non troppo larga, altrimenti il nodo diverrà troppo grande in proporzione a chi la indossa.

Se il paggetto ha un’età inferiore agli 8 anni, allora è più indicato scegliere un papillon che dona all’abbigliamento un tocco più sbarazzino.

In base al tipo di abbigliamento

Come sempre le scelte devono essere fatte rispettando il look generale per evitare che l’intero abbigliamento diventi una cozzaglia di vari stili e abbinamenti.

Rispettate quindi la linea dell’intero vestito prima di decidere cosa sia meglio abbinare.

Anche il colore deve essere scelto facendo riferimento a quello dell’abito, ma anche a quello delle scarpe. Una piccola fantasia sia sulla cravatta che sul papillon potrebbe rendere questo accessorio meno formale e più adatto alla giovanissima età del piccolo paggetto.

In base all’abbigliamento dello sposo

Molte spose scelgono di vestire il paggetto facendo rifermento all’abito dello sposo. Questo è per rendere più armonioso il corteo matrimoniale e richiamare qualche piccolo dettaglio del paggetto e delle damigelle al look dello sposo e della sposa.

Devo dire che, a meno che lo sposo non indossi una divisa, trovo un’idea molto carina e graziosa  soprattutto perché penso che unificare il corteo con un piccolo accessorio lo compatti maggiormente e lo renda molto intonato.

Quindi largo alla fantasia, ma sempre nel solco delle dritte che vi abbiamo dato.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons