Loading...

Velo da Sposa: significato e scelta

Velo a rete Tutti si concentrano, in genere, sull’abito da sposa e pochissima attenzione viene dedicata invece al velo, l’accessorio più caratteristico per la sposa, dal significato importante e, soprattutto, dalla scelta difficile.

Vediamo insieme qual è il significato di questo capo, come e perché indossarlo e, soprattutto, come sceglierlo.

Una tradizione antichissima

Quella del velo della sposa è una tradizione davvero antica. Nell’Antica Roma era già un obbligo, lo si sceglieva in genere giallo o rosso e si chiamava, appunto, flemmum, ovvero fiamma. Era un simbolo di augurio di felicità e amore alla coppia.

Successivamente, traslata la tradizione nell’epoca medievale, il velo cominciò ad essere bianco, ad indice della purezza (e dunque della verginità), utilizzato per tenerla al riparo dagli spiriti maligni e dalle malelingue.

In Giappone: contro la gelosia

Il velo da sposa è una realtà per ogni paese e ogni cultura del mondo ed è in Giappone forse che ha il suo significato più simpatico: questo infatti serve a proteggere la nostra sposina dalla gelosia e dall’invidia delle vecchie, quelle che hanno visto ormai la bellezza sfuggire sotto la spinta degli anni e che potrebbero caricare il matrimonio di energie negative.

Come si sceglie il velo?

Fino alla metà del secolo scorso il velo era scelto in relazione alla classe sociale degli sposi. Più era lungo, per intenderci, più le famiglie che si univano in matrimonio erano economicamente solide.

Si tratta però di un’usanza che, per fortuna, ha finalmente lasciato il tempo che trovava. Oggi il velo si sceglie in relazione al vestito:

  • Per i vestiti barocchi e molto elaborati, è necessario il ricorso ad un velo lungo, che sia il giusto compimento per un vestito importante;
  • Per i vestiti invece più moderni, possiamo ricorrere ad un velo più corto, tenuto insieme da un accessorio più semplice;
  • Per i vestiti esclusivamente da cerimonie in municipio, come i tubini bianchi molto semplici, il velo è in genere sconsigliato, in quando andrebbe ad appesantire un vestito che fa della leggerezza il suo punto di forza.

Il corto a rete

Un’alternativa molto alla moda per chi vuole sperimentare è il velo corto a maglie larghe. Si tratta di un velo che è ripreso non dalla tradizione degli abiti della sposa, ma piuttosto dalla moda degli anni ’30. Si tratta di un velo molto corto, con maglie larghe, che può dare però un tocco di estrema eleganza anche ad un abito molto semplice.

Da tenere in considerazione!

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons