Loading...

Ci si può sposare in chiesa anche se si è incinte?

incinta chiesaIl mondo cambia e le regole morali e della società cambiano con loro. Sono in molte ad avvicinarsi all’appuntamento con il sì con il pancione ed è dunque molto frequente chiedersi se ci si possa sposare comunque in chiesa mentre si è incinte oppure no. 

Si tratta di un’eventualità, come abbiamo appena ripetuto, più frequente di quello che sembra e, almeno per una volta, l’opinione della chiesa a riguardo sembra essere piuttosto omogenea.

Vediamo se ci sono impedimenti di qualunque tipo per il matrimonio in chiesa con il pancione oppure no.

Un peccato

Certo, è innegabile, sia basandosi sulle Sacre Scritture, sia sul catechismo della chiesa, che i rapporti sessuali pre-matrimoniali siano un peccato. Si tratta di un peccato relativamente grave ed è normale che il nostro parroco ce ne chieda l’espiazione.

La chiesa però, soprattutto quando sono coinvolte nascite, è sicuramente più morbida e malleabile, e dunque anche il fatto che la nostra unione sia stata, almeno per un periodo, nel peccato, non vuol dire che dobbiamo abbandonare l’idea di sposarci in Chiesa. 

La benedizione della nascita

Certo, forse prima di rivolgervi al nostro sito, avreste fatto bene a discuterne con il vostro parroco, ma possiamo con ragionevole certezza dirvi che la futura nascita sarà vista come una benedizione dalla chiesa e non più come il frutto di un peccato.

Per questo motivo la risposta alla domanda che ci eravamo posti in apertura di articolo è sicuramente affermativa: è possibile sposarsi in chiesa anche se si ha il pancione, ovvero se si sta affrontando una gravidanza.

Non si ricordano infatti a memoria d’uomo casi in cui il parroco o la curia abbiano vietato il matrimonio a chi è incinta.

Il colore del vestito

Secondo una tradizione che è più radicata nel meridione del nostro paese che a nord, il vestito di chi si avvicina all’altare con un bambino in grembo non dovrebbe essere bianco, ma bisognerebbe scegliere toni più neutri come il panna, l’avorio o il bianco antico.

Anche in questo caso si tratta di scelte che dovrebbero essere le vostre e le vostre soltanto e non dovrebbero esserci intromissioni né da parte del parroco, né da parte delle vostre famiglie. La scelta, ancora una volta, sta a voi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons