Loading...

Come fare la Separazione dei Beni

separazione dei beniLa separazione dei beni è uno dei due possibili regimi economici del matrimonio. Si tratta di quello, per intenderci, nel quale i patrimoni degli sposi non si fondono e dunque rimangono separati anche dopo il matrimonio.

Si tratta però di un’opzione e non di quella standard, motivo per il quale dovremo trovare il modo per richiedere il regime di separazione dei beni prima di sposarci.

In caso contrario, infatti, essendo ritenuto il regime di comunione dei beni quello naturale, sarà quest’ultimo ad operare, con i patrimoni dei coniugi che andranno a fondersi senza più possibilità di tornare indietro.

Richiesta in via congiunta

Contestualmente alla richiesta di matrimonio deve essere aggiunta la richiesta, firmata da entrambi i coniugi, di passaggio una volta sposati a regime di separazione dei beni. Si tratta di un metodo molto semplice, che potrete seguire anche mentre state consegnando gli ultimi documenti.

Sarà il responsabile comunale stesso a indicarvi di che tipo di testo ha bisogno, motivo per il quale non ci sarà davvero nulla riguardo il quale prepararsi per avere questo regime operativo.

Si può chiedere anche durante la celebrazione

Anche durante la celebrazione del matrimonio si può richiedere l’inserimento della clausola per la separazione dei beni. Si tratta di una possibilità che non è soltanto valida nel caso in cui sia il messo comunale a celebrare il matrimonio, ma anche nel caso in cui sia ad esempio il prete. Quest’ultimo, nonostante sia un ministro del culto, ha pieno titolo ad aggiungere una clausola, anche questa debitamente firmata da entrambi i coniugi, in calce ai documenti che poi verranno inoltrati al Comune per essere registrati.

Conviene?

Il regime di separazione dei beni conviene sicuramente a chi si trova in una situazione nella quale uno o entrambi i coniugi ha a disposizione ingenti patrimoni o capitali investiti. Anche chi svolge attività professionale autonoma potrebbe mettere a rischio, nel caso di fallimento, l’intero patrimonio familiare.

Chi avesse qualche dubbio può sicuramente farsi illustrare i vantaggi di questo particolare regime chiedendo delucidazioni ad un avvocato che si occupa di diritto di famiglia.

Basta poco comunque per richiederlo e non ci sono in genere motivi ostativi: il regime di separazione dei beni sembra essere sempre vantaggioso, a meno che uno dei coniugi non voglia tutelarsi economicamente nei confronti dell’altro.

Per sapere quali sono gli svantaggi e i vantaggi di questa pratica, date un’occhiata al nostro speciale.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons