Loading...

Cravatta per lo Sposo: nodo semplice o doppio?

nodi cravattaLa scelta della cravatta dello sposo è decisamente molto importante perchè, questo accessorio, può determinare l’eleganza o meno dello sposo.

Oltre al tessuto e al colore, anche il nodo è fondamentale perchè la cravatta sia adatta alla circostanza ed in armonia con tutto il look dello sposo.

Ma quale tipo di nodo adottare? Quello semplice o quello doppio? Vi illustriamo i due tipi di nodi in modo da capire se è meglio adottarne uno oppure l’altro.

Nodo semplice

Il nodo della cravatta semplice è il modo più comune con cui viene fermata una cravatta al collo. La sua realizzazione consiste in una serie di passaggi molto semplici da eseguire anche se devono essere eseguiti alla perfezione, perchè il nodo abbia un aspetto dritto e perfetto.

Esso deve essere realizzato con alcuni semplici passaggi che ora vi descriveremo:

  1. Mettere la cravatta al collo lasciando scendere le due estremità sul petto.
  2. Incrociarle insieme.
  3. Prendere la parte più larga e sovrapporla a quella più sottile.
  4. Fate passare la parte larga da sotto la cravatta e inserirla nell’anello che si è formato.
  5. Tirare la parte larga in modo da formare un nodo.
  6. Aggiustarlo continuando a tirare il lembo più largo della cravatta.

Questo tipo di nodo è molto adatto a tutti i tipi di cravatte e di qualsiasi materiale, anche ai più spessi, proprio perchè con la sua semplicità non crea nodi esagerati.

Lo sposo potrà adottarlo su qualunque modello di cravatta e di qualsiasi tessuto, da quello più leggero come la seta a quella con tessuti meno duttili.

Nodo doppio

Eseguire un nodo doppio è leggermente più complicato rispetto a quello semplice. Vi illustriamo innanzitutto i passaggi per poterlo eseguire alla perfezione.

  1. Lasciare scendere le estremità della cravatta sul petto dopo aver circondato il collo.
  2. Incrociatele insieme.
  3. Prendete la parte più larga della cravatta e sovrapponetela a quella più sottile per 2 volte.
  4. Fate passare la parte larga sotto la cravatta e inseritela nell’anello che si è formato.
  5. Tirare in modo da formare un nodo.
  6. Lavorate il nodo con le mani per dargli la giusta posizione.

Il nodo doppio della cravatta, poichè  incrocia per ben due volte il lembo più grande su quello più piccolo, è decisamente più spesso e quindi meno indicato per cravatte dal tessuto più spesso e meno morbido.

Lo sposo che avrà scelto la sua cravatta con un tessuto meno malleabile, non dovrà assolutamente adottare questo tipo di nodo perché risulterebbe troppo eccessivo e grossolano.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Chenozze.com è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons